Trovati 84361 documenti.

Mostra parametri
Startup finance. Strumenti finanziari, metodi di valutazione, aspetti legali
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Dell'Acqua, Alberto - Shehata, John

Startup finance. Strumenti finanziari, metodi di valutazione, aspetti legali

Egea, 03/08/2021

Abstract: Manuale dal taglio pratico dedicato alla gestione del finanziamento delle startup, il libro si apre con una prima parte di inquadramento del settore e una rassegna introduttiva degli operatori attivi nel finanziamento all'innovazione, inclusa una breve trattazione del ciclo finanziario delle startup e del ruolo dell'Open Innovation. Si focalizza quindi sugli specifici strumenti finanziari disponibili – a livello nazionale e internazionale – a supporto delle imprese in fase di avvio e di primo sviluppo; sui metodi di valutazione delle startup; e sugli aspetti legali delle operazioni di investimento, con un'appendice in cui sono schematizzate le principali clausole contrattuali nell'ambito degli investimenti e della gestione delle startup. Ricco di casi aziendali e di applicazioni mutuate dalla prassi professionale, rigoroso nei riferimenti ma molto agile nell'impostazione e nello stile di scrittura, il testo si rivela uno strumento di grande utilità sia per i manager delle startup, sia per gli investitori che credono nelle nuove iniziative imprenditoriali, sia, più in generale, per i professionisti coinvolti nello startup financing.

Lavorare coi videogiochi. Competenze e figure professionali
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Toniolo, Francesco

Lavorare coi videogiochi. Competenze e figure professionali

Editrice Bibliografica, 02/08/2021

Abstract: Attualmente circa metà della popolazione mondiale gioca ai videogiochi, non è più possibile ignorare un mercato in così grande espansione. Ma cosa succede dietro le quinte? Come vengono creati i sempre più numerosi prodotti videoludici che ci troviamo quotidianamente davanti agli occhi? Questo libro vi guiderà nella scoperta delle professioni del videogioco: le competenze e i ruoli necessari sono moltissimi ed è importante conoscerli, così come è fondamentale approcciarsi a questo settore con la mentalità appropriata, a seconda delle proprie aspettative.Che realizzare videogiochi possa essere per voi un lavoro o una passione, questo testo vi aiuterà a orientarvi verso la costruzione di un percorso soddisfacente nel settore videoludico.

La biblioteca pubblica contemporanea e il suo futuro. Modelli e buone pratiche tra comparazione e valutazione
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Bilotta, Anna

La biblioteca pubblica contemporanea e il suo futuro. Modelli e buone pratiche tra comparazione e valutazione

Editrice Bibliografica, 02/08/2021

Abstract: Il volume analizza l'istituto della biblioteca pubblica in chiave comparata.Si mettono dapprima a confronto alcuni dei principali modelli organizzativi e funzionali sviluppatisi nel panorama internazionale: dalla public library anglosassone alle esperienze tedesche della dreigeteilte Bibliothek e della fraktale Bibliothek, dalla biblioteca civica alla médiathèque, dagli Idea Store londinesi al Four-spaces model scandinavo. L'attenzione si sposta, poi, su alcune delle realizzazioni più riuscite di biblioteca pubblica nel nostro paese per le quali sono stati raccolti dati strutturali, di servizio e funzionamento, costruiti indicatori di performance e somministrate interviste a personale e utenti.L'obiettivo è individuare tratti distintivi e comuni alle esperienze e ai modelli consolidatisi anche al di fuori dei nostri confini per valutarne funzioni, servizi, risultati e impatto sociale, riflettere sul futuro della biblioteca pubblica (anche alla luce dell'epidemia da Covid-19) e rispondere a una domanda: le biblioteche saranno davvero in grado di riposizionarsi nelle comunità investite dai cambiamenti e nelle nuove abitudini di vita delle persone?

Tre oceani. Il primo giro del mondo di un velista italiano
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Bono, Lorenzo

Tre oceani. Il primo giro del mondo di un velista italiano

Nutrimenti, 16/07/2021

Abstract: Una grande storia di mare rimasta praticamente ignota fino a oggi. Pochi lo sanno infatti, ma fra i pionieri dell'epoca eroica della vela si può iscrivere, a tutto diritto, anche Francesco Aurelio Geraci, il primo italiano a compiere un giro del mondo. Parte il 18 agosto del 1932, vale a dire trentasette anni dopo Joshua Slocum e trentasei anni prima di Bernard Moitessier, in piena epoca fascista, con una piccola barca in legno di dieci metri, senza motore e senza radio, con la sola compagnia di un giovane assistente. Lorenzo Bono ricostruisce quel viaggio epico basandosi su diari di bordo, foto, carte nautiche e corrispondenze originali, ritrovati negli archivi della famiglia.Geraci è un ufficiale di marina, ha risorse finanziarie limitate e deve giocoforza cercare il sostegno delle gerarchie che a lungo, ottusamente, gli faranno mancare l'appoggio richiesto. La traversata inizia dal porto di Napoli. Attraversa l'Atlantico affrontando una tempesta eccezionale durante la quale saranno registrati ufficialmente venti di 300 chilometri orari che provocano oltre tremila morti sulle coste di Cuba. Oltrepassa il canale di Panama e inizia la traversata del Pacifico. Incontra personaggi estremi e pericolosi, come gli eremiti nudisti delle Galapagos o i cannibali delle isole Banks.La traversata dell'Oceano Indiano avviene in un'unica tappa di 5.200 miglia senza scalo, per 71 giorni di navigazione da Giava fino ad Aden, stabilendo un record che resterà imbattuto fino agli anni Ottanta. Il giro del mondo si conclude a Fiumicino il 4 giugno 1935. In 399 giorni di navigazione effettiva sono state percorse 27.775 miglia.

Diari antartici
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Scott, Robert F. - Shackleton, Ernest - Wilson, Edward O. - Carpi de Resmini, Amilcare - Tuena, Filippo

Diari antartici

Nutrimenti, 16/07/2021

Abstract: Dopo aver letto i diari d'esplorazione di questo libro forse il lettore avrà più chiaro l'obiettivo di quell'andare apparentemente senza senso che conduce al punto estremo focalizzato al centro del continente antartico e che al contrario di ogni altra esplorazione non è rivolto a un luogo geografico significativo (una vetta una foce una sorgente un'isola). Non è neppure una città fantasma una mitica Eldorado un continente sommerso. Il punto inseguito dagli esploratori antartici è semplicemente un luogo geometrico un punto originato dalla forma sferica della Terra e dalla cartografia che ha cercato di misurare il pianeta: il punto d'incontro tra la natura e la scienza geografica. Ma è anche uno dei dati di un problema di fisica. L'altro dato necessario per risolvere il problema è stabilito dalla resistenza degli uomini che cercano di raggiungere quel punto. Ovvero dato un punto geografico come si può raggiungerlo conoscendo attrito e forza motrice del punto mobile.Il primo viaggio di Scott è aleatorio sembra più il lancio di un sasso verso il cielo in quella direzione indeterminata che è soltanto lontananza dal punto di partenza e che termina la sua corsa troppo lontano dal bersaglio per fornire dati significativi.La spedizione di Shackleton ha spostato in avanti la tensione di quell'elastico e s'è fermata a 97 miglia dall'obiettivo. Le difficoltà sopraggiunte durante il viaggio di ritorno hanno dato ragione all'esploratore che effettivamente aveva misurato bene le capacità e la resistenza umane. Non sarebbe stato lui a trarre le conseguenze dalla sua esperienza ma sarebbe toccato a Scott valutare di persona quanto difficile era percorrere quelle ulteriori 97 miglia.L'ultima spedizione di Scott – qui documentata dal diario di Wilson – racconta quel che Shackleton ha pensato non dovesse essere vissuto. Racconta quel che c'è oltre il limite delle capacità umane.

Renzo Piano & RPBW
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ciccarelli, Lorenzo

Renzo Piano & RPBW

Giunti, 29/07/2021

Abstract: eDossier: una collana di Art e Dossier. Un artista da leggere, un movimento da conoscere come un racconto, una raccolta di saggi agile e accessibile.Renzo Piano – genovese, nato nel 1937 – è uno dei più importanti e noti architetti a livello mondiale. A caratterizzare il suo lavoro sono la cura del dettaglio, l'uso della luce, l'attenzione per lo spazio pubblico. Questo dossier propone un viaggio ideale tra i progetti e le realizzazioni di Piano e del Renzo Piano Building Workshop che prende il mare da Genova – con la riconfigurazione del suo spazio più intimo, il Porto antico – e dopo aver toccato città d'Italia, d'Europa e d'America, fino alla isole della Nuova Caledonia, a Genova infine ritorna, approdando in prossimità del nuovo ponte sul Polcevera, che tenta di riannodare i fili strappati dalla tragedia del 14 agosto 2018.

Renzo Piano & RPBW
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ciccarelli, Lorenzo

Renzo Piano & RPBW

Giunti, 29/07/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Renzo Piano – genovese, nato nel 1937 – è uno dei più importanti e noti architetti a livello mondiale. A caratterizzare il suo lavoro sono la cura del dettaglio, l'uso della luce, l'attenzione per lo spazio pubblico. Questo dossier propone un viaggio ideale tra i progetti e le realizzazioni di Piano e del Renzo Piano Building Workshop che prende il mare da Genova – con la riconfigurazione del suo spazio più intimo, il Porto antico – e dopo aver toccato città d'Italia, d'Europa e d'America, fino alla isole della Nuova Caledonia, a Genova infine ritorna, approdando in prossimità del nuovo ponte sul Polcevera, che tenta di riannodare i fili strappati dalla tragedia del 14 agosto 2018.

Sebastiano del Piombo
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Barbieri, Costanza

Sebastiano del Piombo

Giunti, 29/07/2021

Abstract: eDossier: una collana di Art e Dossier. Un artista da leggere, un movimento da conoscere come un racconto, una raccolta di saggi agile e accessibile.Sebastiano del Piombo (Venezia 1485 – Roma 1547) è il più tosco-romano dei pittori veneti. Di buona famiglia, buon conversatore, Sebastiano inizia a dipingere relativamente tardi: la sua prima scelta professionale è di fare il musicista e il cantante. Scopre la pittura agli inizi del Cinquecento, in ambito belliniano e poi giorgionesco. A Roma diventa il più accreditato rivale di Raffaello. Negli anni Trenta finisce col rompere con Michelangelo, suo maestro e amico, per dissapori di natura tecnico-pittorica. Resta, per la critica, uno dei più riusciti innesti del colorismo veneto nel manierismo dominante nella Roma controriformista.

Watteau
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Malaguzzi, Silvia

Watteau

Giunti, 29/07/2021

Abstract: eDossier: una collana di Art e Dossier. Un artista da leggere, un movimento da conoscere come un racconto, una raccolta di saggi agile e accessibile.La storia di Jean-Antoine Watteau (Valenciennes 1684 – Nogent-sur-Marne 1721) inizia nell'indigenza, con un apprendistato precario nei quartieri poveri di una Parigi popolata di mestieranti in cerca di una zuppa calda. Nonostante tutto, si forma come pittore sull'esempio della pittura fiamminga, entra nell'ambiente del teatro come pittore di scenografie, e il teatro resta al centro dei suoi interessi per tutta la sua breve carriera. Dipinge circa duecento quadri e realizza un gran numero di disegni. Attraverso le sue vivaci scene di gruppo e i suoi malinconici Pierrot ci arrivano l'eco, l'atmosfera di un'epoca intera e di una società con i suoi sogni di evasione, le feste, la musica: è la poesia rococò, che mezzo secolo più tardi sarà spazzata via dalla rivoluzione.

Bill Viola
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Galansino, Arturo

Bill Viola

Giunti, 29/07/2021

Abstract: eDossier: una collana di Art e Dossier. Un artista da leggere, un movimento da conoscere come un racconto, una raccolta di saggi agile e accessibile.Bill Viola ( New York 1951) si forma come videoartista a fianco di Nam June Paik e Bruce Nauman negli anni Settanta. In quegli anni incontra Kira Perov, che sarà sua moglie e la sua principale collaboratrice. Nel 1995 rappresenta il suo Paese alla Biennale di Venezia con Buried secrets. Negli anni successivi si dedica da un lato all'approfondimento tecnico delle sue videoinstallazioni, con schermi a cristalli liquidi e al plasma, riprese simultanee; dall'altro approfondisce, attraverso le immagini che crea, temi come il passaggio vita-morte, le emozioni, il rapporto con l'arte del passato.

Baschenis
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

De Pascale, Enrico - Ferraris, Giorgio

Baschenis

Giunti, 29/07/2021

Abstract: eDossier: una collana di Art e Dossier. Un artista da leggere, un movimento da conoscere come un racconto, una raccolta di saggi agile e accessibile.Baschenis (Bergamo 1617 – 1677) è l'inventore di un genere che avrà grande successo in Europa, la natura morta di soggetto musicale. Un artista celebrato e misterioso insieme, del quale solo recentemente è stata ricostruita con qualche dettaglio in più la vicenda biografica. Di famiglia benestante, sceglie la carriera ecclesiastica ed è anche musicista. La musica, anzi, è la vera protagonista di quasi tutta la sua pittura: misteriose e affascinanti composizioni di strumenti musicali, vanitas minuziose che rivelano un talento per la resa dei materiali.

Signorini
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mazzocca, Fernando

Signorini

Giunti, 29/07/2021

Abstract: eDossier: una collana di Art e Dossier. Un artista da leggere, un movimento da conoscere come un racconto, una raccolta di saggi agile e accessibile.Telemaco Signorini (Firenze 1837-1901) è tra gli animatori principali della rivoluzione macchiaiola che, in anticipo sull'impressionismo, cerca nella pittura dal vero in esterni e nella "macchia" di colore una riscossa rispetto al soffocante accademismo ottocentesco. La sua pittura innovativa – che proprio a Parigi trovò estimatori in Corot, Degas, Manet – si sostanzia di forti contrasti di luce e di una scelta di temi legati alla vita quotidiana del popolo, all'antimonumentalità di borghi e campagne, a soggetti che lo pongono in polemica con la critica tradizionalista, come le scene di carcere o di manicomio.

Magritte
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Salvagnini, Sileno

Magritte

Giunti, 29/07/2021

Abstract: eDossier: una collana di Art e Dossier. Un artista da leggere, un movimento da conoscere come un racconto, una raccolta di saggi agile e accessibile.René Magritte (Lessines 1898 – Schaerbeek 1967) è, tra i pittori surrealisti, il più fine cesellatore di immagini di accurato realismo e in realtà trappole visive che tendono tutte allo stesso fine: cosa è davvero il reale? Cosa si nasconde sotto le apparenze di ciò che appare tipico della nostra esperienza quotidiana? Qual è il mistero che le cose ci nascondono? Ovviamente i suoi quadri sono altrettanto evasivi quanto alle risposte, ma insistono con cura a porci le domande. Il risultato della sua pittura è un campionario inesauribile di immagini entrate nel linguaggio stesso della comunicazione contemporanea, spesso condotta nei territori di confine tra sogno, enigma e illusione.

Vendetta
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Tangen, Geir - Podestà Heir, Margherita

Vendetta

Giunti, 28/07/2021

Abstract: Ancora più suspense, ancora più azione, nel terzo imperdibile capitolo della serie bestseller scandinava. Viljar Ravn Gudmundsson, il giornalista trasandato dal cuore buono che abbiamo conosciuto nei precedenti romanzi della trilogia di Haugesund, è ormai costretto a usare il bastone e impossibilitato a muoversi come prima, a causa della sparatoria in cui è rimasto coinvolto. Sempre più dipendente da sigarette e prese di tabacco, si dedica ormai ad altre indagini e in particolare cura un podcast in cui tratta i cold case della zona. Lotte Skeisvoll, la sua amica investigatrice dalle manie ossessivo-compulsive, invece, è alle prese con una serie di efferati omicidi. Le vittime muoiono a causa di pene atroci e, cosa ancora più terribile, Lotte le conosceva: facevano parte del gruppo che frequentava da giovane e qualcuno le sta uccidendo una dopo l'altra. Ma chi? Avranno a che vedere col terribile segreto che la lega a Viljar o con il suo passato? Dopotutto la vendetta è un piatto che si consuma freddo…

Demodernizzazione. Un futuro nel passato
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Minakov, Mikhail - Rabkin, Yakov M.

Demodernizzazione. Un futuro nel passato

Ledizioni, 05/03/2021

Abstract: Medici che guidano i taxi, architetti che vendono birra agli angoli delle strade, istituti scientifici chiusi in mezzo a impianti industriali arrugginiti, esecuzioni capitali in favore di telecamera; ancora, il sentimento nazionale che cede il passo al ritorno di identità tribali, etniche e confessionali; le fake-news, onnipresenti, che si diffondono in tutto il mondo, grazie ai più potenti mezzi di comunicazione.Queste immagini viste insieme non sono casuali: sono alcune delle possibili manifestazioni della "demodernizzazione", un fenomeno complesso e sfaccettato, osservabile a ogni latitudine. Il progresso lineare guidato dalla ragione, la grande promessa del Secolo dei lumi, non ha retto alla prova del tempo: l'irrazionale si sta riprendendo la scena e vediamo così ritornare, in moltissime parti del globo, tendenze che credevamo confinate in altre epoche della Storia umana. Che cos'è allora la demodernizzazione? Un retaggio di un passato che ritorna o un esito possibile della modernità?I saggi di questo libro affrontano le contraddizioni del nostro tempo con gli strumenti della sociologia, della filosofia, dell'antropologia e della storia. Il concetto di demodernizzazione – pur con la sua ambiguità – permette di analizzare il mondo in cui viviamo attraverso una luce nuova, per provare a capire meglio il nostro tempo fatto di chiari e scuri.

Creature di fiamma
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Stapledon, Olaf - Brambilla, Sara - Pagetti, Carlo

Creature di fiamma

Ledizioni, 06/05/2021

Abstract: Creature di fiamma è l'ultimo romanzo di Olaf Stapledon, pubblicato originariamente nel 1947 e ora tradotto per la prima volta in italiano, con una corposa introduzione di Carlo Pagetti.Scritto durante la Seconda guerra mondiale, è un romanzo di fantascienza breve, costituito da passaggi resi leggeri da una ironia pungente, ma sempre pervasi da una buona dose di malinconia.Da uno dei padri della letteratura fantascientifica ed utopica europea, a cui si sono ispirati autori come Aldous Huxley, George Orwell, Stanislaw Lem, Arthur C. Clarke, J.G. Ballard, il lettore troverà molti spunti interessanti, anche a più di 70 anni dalla prima pubblicazione, vista la natura profetica e anticipatrice di quest'opera.

Il gioco dell'io. Il cambiamento di sé in una società globale
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Melucci, Alberto

Il gioco dell'io. Il cambiamento di sé in una società globale

Ledizioni, 15/07/2021

Abstract: Il ritmo accelerato del cambiamento, la molteplicità dei ruoli, l'eccesso di possibilità e di messaggi dilatano l'esperienza cognitiva ed affettiva degli abitanti di un pianeta divenuto società globale, in una misura che non ha paragone con nessuna cultura precedente dell'umanità. I punti di riferimento su cui individui e gruppo fondavano in passato la continuità della propria esistenza vengono meno. La possibilità di rispondere con sicurezza alla domanda "chi sono io?" si fa labile: la nostra presenza ha bisogno di àncore e dubitiamo della nostra biografia. La ricerca di dimora dell'io diventa così vicenda comune e l'individuo deve costituire e ricostruire la propria casa di fronte al mutamento incalzante degli eventi e delle relazioni.Di questa ricerca il libro segue le tracce nell'esperienza individuale e nei fenomeni collettivi contemporanei, riflettendone potenzialità e dilemmi. Un mondo che scopre la complessità e la differenza non può sfuggire l'incertezza e chiede agli individui la capacità di mutare forma restando se stessi. L'Io, non più solidamente imperniato in una identificazione stabile, ha gioco, oscilla e si moltiplica.La comprensione di quanto sta accadendo si colloca all'incrocio di diversi saperi. Per accostarsi ad un io molteplice è necessario modificare il punto di vista, assumendo uno sguardo capace di cogliere relazioni e apprendere dall'esperienza. Il nostro agire ci appare sempre più chiaramente come un processo interattivo, continuamente costruito in un campo di possibilità e di limiti. Per questo la responsabilità di abitare la terra è consegnata nelle mani di ciascuno. Realtà sociale ed esperienza individuale sono dunque i poli di una relazione circolare tra i quali questo libro si muove.Ledizioni ripubblica in formato cartaceo ed ebook questo testo già edito da Feltrinelli nel 1996.

Autobiografia di Alice Toklas
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Stein, Gertrude - Pavese, Cesare

Autobiografia di Alice Toklas

Ledizioni, 18/05/2021

Abstract: Gertrude Stein, scrittrice, poetessa, collezionista, in questa autobiografia sua e della sua amica/amante Alice riesce a rendere più oggettiva la descrizione della sua realtà: in giro per la sua casa parigina passano personaggi del calibro di Picasso e Matisse, Braque e Hemingway, descritti nella quotidianità e nella loro semplicità di esseri umani.Il rapporto fra Alice e Gertrude, quale e quanto sia grande il contributo dell'una o dell'altra nella stesura del romanzo, è un tema avvolto da un alone di mistero: e proprio questo contribuisce a rendere l'opera ancora più interessante e godibile, mentre pagina dopo pagina si seguono le avventure di questa giovane americana che è venuta a cercare il successo e il bel vivere in Europa.La traduzione di Cesare Pavese rende questo libro un capolavoro intramontabile.

Le idee di una donna
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Neera

Le idee di una donna

Ledizioni, 19/05/2021

Abstract: Neera (pseudonimo di Anna Zuccari) è stata una scrittrice vissuta a cavallo fra Otto e Novecento, che con la sua penna ha descritto variegati profili femminili allo stesso tempo contraddittori e originali rispetto al periodo storico in cui esse si collocavano.Pur rappresentando, nella narrativa, personaggi forti e combattivi che cercano di uscire dai confini dell'ordine sociale prestabilito di fine Ottocento, nei suoi scritti teorici si mantiene conservatrice e tradizionalista. Ne Le idee di una donna, infatti, si dichiara contraria all'emancipazione femminile con una prosa ferma e puntuale; tale paradosso nella sua produzione letteraria è stato evidenziato dalla critica letteraria contemporanea.

Le talpe della signora Benaglia. Gli strani casi di Dario Lamberti
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Storchi, Massimo

Le talpe della signora Benaglia. Gli strani casi di Dario Lamberti

Compagnia editoriale Aliberti, 29/07/2021

Abstract: Reggio Emilia, 1951. La guerra è finita, Dario Lamberti è alle prese con la quotidianità, con quella "vita dolcemente normale" che lo lascia a volte così spaesato.Una casa, una moglie, una figlia: ma sempre con quell'ansia dentro, per sfuggire alla noia che è il suo nemico peggiore, insieme a quella sua continua e inquieta ricerca di amore. Dopo la vita partigiana e l'attentato subìto, il tranquillo professor Lamberti incontra nuove storie all'apparenza banali: buche di talpe in un giardino, affari poco chiari, la strana morte di un sarto. Ma dal passato, che tutto ha macinato e dissolto, è sempre difficile trarre un senso che aiuti a capire dove e come si vive oggi.